Tra annunci ‘baresi’ e realtà foggiana

Foggia e la sua provincia sono un territorio dalle grandi risorse non sfruttate a dovere, una causa di deficit infrastrutturale, che la Capitanata sconta ormai da decenni. E i ‘nostri’ politici a livello regionale e nazionale cosa fanno? Tra Bruxelles, Roma e Bari, dove si decide il destino dell’aeroporto Gino Lisa è di nuovo silenzio, dopo che Emiliano in pompa magna ad ottobre aveva sottoscritto una soluzione per rilanciare l’aeroporto. Avevo messo in guardia i foggiani, già nello scorso numero, dagli annunci del barese Emiliano e dei suoi fidi scudieri foggiani. Vieni sul raddoppio della Statale 16 nel tratto Foggia-San Severo, che spesso è accetto con scetticismo. Vieni Vicepresidente del Comitato Strade Sicure, che si occupa della sicurezza della Statale 16, abbiamo presentato al nuovo Prefetto Mariani delle proposte finalizzate ad eliminare i pericoli che quella strada comporta quotidianamente per migliaia di pendolari. Proposte realizzabili, nel tempo che parta il cantiere dell’ampliamento della strada annunciato da Anas. A proposito dei lunghi tempi della burocrazia, finalmente aprirà il secondo casello autostradale in zona industriale, un’infrastruttura che vede finalmente la luce grazie anche all’impegno dell’Amministrazione Comunale, che ha sbloccato una parte di risorse significative per consenso . Un piccolo passo avanti che deve essere accompagnato da segnali ben più forti che possono arrivare da Bari e Roma. nel frattempo che parta il cantiere dell’ampliamento della strada annunciato da Anas. A proposito dei lunghi tempi della burocrazia, finalmente aprirà il secondo casello autostradale in zona industriale, un’infrastruttura che vede finalmente la luce grazie anche all’impegno dell’Amministrazione Comunale, che ha sbloccato una parte di risorse significative per consenso . Un piccolo passo avanti che deve essere accompagnato da segnali ben più forti che possono arrivare da Bari e Roma. nel frattempo che parta il cantiere dell’ampliamento della strada annunciato da Anas. A proposito dei lunghi tempi della burocrazia, finalmente aprirà il secondo casello autostradale in zona industriale, un’infrastruttura che vede finalmente la luce grazie anche all’impegno dell’Amministrazione Comunale, che ha sbloccato una parte di risorse significative per consenso . Un piccolo passo avanti che deve essere accompagnato da segnali ben più forti che possono arrivare da Bari e Roma. che ha sbloccato una parte di risorse significative per consentirne finalmente l’apertura. Un piccolo passo avanti che deve essere accompagnato da segnali ben più forti che possono arrivare da Bari e Roma. che ha sbloccato una parte di risorse significative per consentirne finalmente l’apertura. Un piccolo passo avanti che deve essere accompagnato da segnali ben più forti che possono arrivare da Bari e Roma.

Salvatore de Martino

SUL GIORNALE >>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*