Foggia-San Severo: l’impegno per una strada sicura

Si è svolto un fine novembre, in Prefettura, un incontro sulle questioni problematiche della Strada Statale 16, nel tratto che collega la città di Foggia a San Severo. Prefetto Massimo Mariani che ha ricevuto una delegazione del Comitato “Strade Sicure”, rappresentata dal Presidente Francesco Stefanetti, Consigliere Comunale di San Severo e dal Vice-presidente Salvatore de Martino, Consigliere Comunale di Foggia. Al tavolo hanno partecipato anche i fatti dell’Ansa e della Polizia Stradale al fine di tracciare il punto della situazione sull’annosa problematica della sicurezza sul tratto di strada che ha causato negli ultimi anni numerosi incidenti mortali.Il Comitato Strade Sicura nel prendere l’effetto di procedere in una strada in due, con le due corsie per senso di marcia, ha portato all’attenzione del prefetto Mariani alcune soluzioni alternative all’intervento posto in essere da Anas e presentati al pubblico , lo scorso ottobre, a San Severo alla presenza delle autorità. “La Strada Statale 16 rappresenta una problematica molto sentita da tutte le città di Foggia e San Severo e Dai tanti pendolari che la frequentano quotidianamente – ha dichiarato Salvatore de Martino -. Ed ha superato molte moltissime Vittime ABBIAMO prospettato al Prefetto Mariani Soluzioni Che sporse Già nel 2015 e che vanno in due direzioni. La prima è l’incentivazione del mezzo pubblico con, possibilmente,l’uso di un biglietto unico integrato e l’incentivazione dell’autostrada. La seconda, invece, è arrivata tutta una serie di misure utili a migliorare la sicurezza del tratto stradale attraverso il miglioramento dei controlli. Ma il nostro lavoro non termina qui – ha poi aggiunto di Martino – abbiamo già in mente di organizzare le manifestazioni con la cittadinanza attraverso volantinaggi ed incontri. Avere una strada più sicura è un beneficio per tutti i cittadini Tra le soluzioni vagliate, l’installazione di due sistemi di controllo della velocità su entrambi i sensi di marcia San Severo – Foggia, l’intensificazione dei controlli e l’interdizione al traffico per le categorie veicolari lente o lentissime, come misura ricerca ‘ultima transitoria legata al periodo estivo.

Mauro Pitullo

SUL GIORNALE >>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*