FOGGIA CHE CI CREDE

Anno I – Numero 0 – Dicembre 2016.

IL COMITATO DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA DÀ VOCE AI SUOI CITTADINI


Siamo un free press che nasce dalla voglia di evidenziare il bello di questa città raccontando le molteplici attività svolte dal comitato Gente di Foggia, già impegnato ad unire persone volenterose di attivarsi per il bene comune.

Un progetto nato dalla necessità di conoscere e farsi conoscere, perché crediamo nelle potenzialità dei cittadini foggiani. Perché crediamo che la partecipazione attiva sia l’unica soluzione per far fronte alle continue difficoltà dell’attuale momento storico.

Gente di Foggia è un comitato di proposta e di protesta, aperto alle idee ed alle iniziative di tutti i foggiani di buona volontà. Da qualche anno, infatti, abbiamo dato vita ad una serie di realtà di quartiere dislocate per la città e che continuano la loro attività di monitoraggio e di ascolto. Sono stati creati anche dei presidi territoriali, costituiti da persone che condividono la nostra stessa idea: Foggia è nostra e dobbiamo batterci per proteggerla.

Ma il nostro compito non si esaurisce qui. All’affermazione “fuggi da Foggia” ribattiamo: perché, invece, non restare! Cercheremo di spiegare ai nostri lettori che questa città pullula di professionisti che hanno voglia di fare bene, che si impegnano e che hanno molto ancora da dire.

A noi il compito di raccontare le sue bellezze, dando voce alle persone comuni e alle nostre eccellenze ormai collaudate anche in campo innovativo, tecnologico, di ricerca, medico e sportivo.

Cercheremo di dare ai nostri lettori un buon motivo per restare e partecipare. Farli sentire, appunto, orgogliosi di essere Gente di Foggia.


Scarica il giornale completo in versione PDF – GdF numero 0, Dicembre 2016


Direttore resp. Mauro Pitullo | In attesa di reg c/o Tribunale di Foggia |

Mensile free press – Anno I – Numero 0 – Dicembre 2016

HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO: Alfonso Buono, Marco Carbone, Michela Carlomagno, Saverio d’Amato, Salvatore de Martino, Vincenzo Negro, Fabio Quitadamo

Elaborazione grafica: Demetrio Amatore

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*